Sant’Arpino, Alleanza Democratica:”La IAP da Sant’Arpino non è mai andata via!”

alleanza-democratica-per-santarpino-e1463071039327Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo dal gruppo politico "Alleanza Democratica per Sant'Arpino"

E’ cosa nota che Peppino Dell’Aversana deve il suo successo elettorale alla battaglia portata avanti nei confronti della IAP, arrivando addirittura a costituire il famigerato e ormai defunto Comitato Anti IAP.

Come dimenticare i suoi comizi, durante i quali non ha mai perso occasione di additare la direttrice della IAP, la dott.ssa Margherita Iovine, come l’unica responsabile della fallimentare gestione. Ma anche le accuse rivolte agli operatori della SE.RI.S., la società che collaborava con la stessa IAP, addetta alla lettura dei contatori idrici, alla notifica delle cartelle tributarie e al loro recapito alla cittadinanza.

Fino a qui nulla di strano, se non fosse che, a distanza di qualche mese, probabilmente colpito da una pseudo amnesia, Peppino ha cambiato idea su tutto e tutti, ritornando sui suoi passi e rimangiandosi quanto aveva detto in precedenza.

Prima ha nominato la dott.ssa Iovine come Responsabile del Settore Tributi, e successivamente, con DETERMINA n. 25 del 22 marzo 2017, ha affidato alla SE.RI.S. l’incarico di:

- SERVIZIO DI STAMPA, IMBUSTAMENTO E SPEDIZIONE DEGLI ATTI DEL COMUNE RELATIVI ALLE ENTRATE DI NATURA TRIBUTARIA ED EXTRATRIBUTARIE; - ARCHIVIAZIONE DI QUALSIASI DOCUMENTO NOTIFICATO; - RILIEVI CONSUMI IDRICI; - SOSTITUZIONE ED INSTALLAZIONE CONTATORI;

e con DETERMINA n. 27 del 29 marzo 2017, ha affidato sempre alle SE.RI.S., il servizio di pubblica affissione dei manifesti, licenziando in tronco il cittadino santarpinese Vincenzo Lamberti addetto a questo servizio (saremmo curiosi di sapere il nome di chi h preso il suo posto e se ha legami di profonda amicizia con qualche amministratore).

NO SIGNORI!!! QUESTO NON E’ UNO SCHERZO!!!

Peppino ha affidato alla Iovine e alla SE.RI.S. lo stesso incarico che già ricoprivano nella IAP, e che lui ha sempre criticato!!!

Allora è lecito rivolgere al Sindaco delle domande:

1. Se come dici tu, la dott.ssa Iovine è stata la causa del fallimento della IAP e la sua gestione è stata disastrosa, perché l’hai nominata Responsabile del Settore Tributi? 2. Se la SE.RI.S ha svolto male il lavoro di rilievo dei consumi idrici e delle notifiche delle cartelle tributarie, perché adesso ti affidi di nuovo a loro per svolgere lo stesso lavoro? 3. Perché durante i comizi elettorali e gli incontri del Comitato Anti IAP, hai sempre detto che la Iovine e là SE.RI.S. non avrebbero mai più lavorato a Sant’Arpino, e che il loro lavoro sarebbe stato svolto "in house" dai dipendenti comunali e dagli LSU, mentre oggi ce li ritroviamo addirittura stipendiati dal Comune stesso?

Ma la cosa scandalosa di tutta questa farsa, è il silenzio assordante della consigliera Ivana Tinto. La Tinto, che insieme a Peppino è stata la promotrice sia del Comitato Anti IAP che delle petizioni presentate contro la IAP. Macinava chilometri su chilometri, prendendo in giro i commercianti con la promessa di presentare i ricorsi per il cattivo lavoro svolto dalla dott.ssa Iovine, e alla fine, dopo aver raggiunto il suo obiettivo, e cioè l'elezione a consigliera comunale, è letteralmente sparita.

E non hanno avuto neanche il coraggio di comunicare alla popolazione tutto questo.

Perché Peppino il tempo lo trova per venire in piazza a raccontare i debiti che ha trovato, ma non a raccontare i debiti che lui ha lasciato con la sua precedente gestione amministrativa che va dal 1994 al 2008. Perché Peppino il tempo lo trova per pubblicare su Facebook le foto di qualsiasi cosa faccia e che rientra nell’ordinaria amministrazione di un Comune (anche perché viene pagato lautamente per fare ciò), ma non trova il tempo per dire al popolo, che gli uffici della IAP a Sant’Arpino sono stati chiusi, ma in sostanza sta continuando a svolgere la propria attività sul territorio, perché chi la dirigeva e chi ci lavorava, adesso sono stipendiati direttamente dal Comune.

Infine cogliamo l'occasione per esprimere tutta la nostra solidarietà e la vicinanza ai lavoratori santarpinesi della IAP che hanno perso il lavoro. Licenziati da un giorno all'altro e letteralmente "buttati in mezzo ad una strada", senza che nessun consigliere comunale si sia interessato al loro futuro, a differenza di quanto fatto con la dott.ssa Iovine e i dipendenti della SE.RI.S. Destinati e condannati come figli di un Dio minore.

Auguriamo una Serena Pasqua a tutto il popolo santarpinese

(Visited 276 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *