Sant’Arpino: conti in rosso. Il consiglio comunale dichiara il pre-dissesto

consiglio comunaleSant’Arpino     Il consiglio comunale atellano ha dato il via libera alla procedura di pre-dissesto. Come ampiamente preannunciato in questi giorni il sindaco Giuseppe Dell’Aversana nella sua relazione ha illustrato all’assise consiliare la situazione dei conti pubblici che stando a quanto sostenuto dal primo cittadino “non può essere gestita attraverso la procedura normale“.

Una situazione che dopo un anno dal nostro insediamento– ha proseguito Dell’Aversana- è apparsa per intero nella sua drammaticità ed è frutto di svariate concause fra le quali l’enorme quantità di debiti fuori bilancio, la situazione della Multiservizi Ecoatellana, il mancato recupero dell’elusione e dell’evasione fiscale che si attesta al 50% fra i contribuenti santarpinesi e così via“. Dell’Aversana ha anche illustrato l’ iter burocratico amministrativo dei prossimi mesi, ricordando come i controlli saranno affidati alla Corte dei Conti Regionale ed al Ministero dell’Interno. “Una scelta obbligata e di responsabilità– ha dichiarato il sindaco- che ha quale obiettivo quello di lasciare un comune economicamente in salute ai prossimi amministratori. Potevano scegliere di sopravvivere con trucchetti contabili, ma abbiamo scelto di dare un futuro al nostro paese“. Diverso l’atteggiamento delle opposizioni. “Sant’Arpino al Centro” per bocca del proprio capogruppo, Elpidio Maisto, ha annunciato l’astensione  anunciando “un’opposizione vigile“.  La consigliera comunale di “Alleanza Democratica per Sant’Arpino“, Iolanda Boerio non ha partecipato al voto “in quanto questa decisione avrà gravissime ripercussioni sui contribuenti santarpinesi che vedranno schizzare al massimo i tributi e le imposte comunali“.

(Visited 551 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *