Sant’Arpino. Dell’Aversana ” Amministrare il nostro comune nelle condizioni in cui versa è disumano. Mi fermo”.

Sant'Arpino     Giuseppe Dell'Aversana ha spiegato in un post pubblicato su facebook la decisione di dimettersi dalla carica di primo cittadino.

"Cari concittadini, stamani ho protocollato le mie DIMISSIONI da sindaco inviandole anche al prefetto di Caserta ed al segretario comunale. Onde evitare speculazioni e fraintendimenti, preciso che NON ho avuto alterchi con nessun fornitore. Le motivazioni delle mie dimissioni sono frutto di un logorio fisico e psichico causato da un impegno amministrativo continuo, disinteressato e stressante sui mille problemi del comune. Sono stanchissimo e ho consumato tutta la carica emotiva che tenevo dentro. Stamani solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso dopo un "oceano" di problematiche stratificate nei mesi precedenti. Amministrare oggi il comune nostro nelle condizioni in cui versa è disumano e fuori da ogni sopportazione fisica e psichica per chi si muove animato da pura passione . In questi due anni da sindaco ho fatto tutto quello che potevo per risanare le casse comunali, ho messo in campo tutte le mie competenze per combattere contro la gravissima crisi economica del comune. Un'impresa titanica a causa anche della forte carenza di personale degli uffici comunali. Ho dato il massimo, ho la coscienza a posto. In modo trasparente vi ho anche dato conto man mano di quanto fatto. Ringrazio assessori e consiglieri che hanno lavorato con me, ringrazio quelli che mi hanno votato, ma non ho più la voglia e la forza per continuare. Stavolta mi fermo ! Auguro a chi verrà dopo di me tutto il bene possibile nell'interesse esclusivo di Sant'Arpino".

(Visited 1.348 times, 24 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *