Sant’Arpino. Entro il 30 Novembre saranno installate 9 telecamere su 4 postazioni diverse

telecamere-720x405Sant’Arpino     Per risolvere i problemi della sicurezza e del controllo ambientale sono in arrivo nove nuove telecamere digitali da installare su quattro postazioni diverse. Nell’ambito del decreto della Regione Campania n.12/14 avente ad oggetto l’accordo quadro “Terra dei Fuochi” sottoscritto con il Ministero dell’Ambiente, il comune di Sant’Arpino con atto di giunta n.138 del 11 novembre del 2016 approvò un progetto per l’installazione di un impianto di videosorveglianza, a supporto delle attività di controllo del territorio al fine di contrastare il fenomeno dei roghi tossici ed attuare interventi di presidio delle aree oggetto di abbandono incontrollato di rifiuti.

Alla fine dello scorso anno nel dicembre 2016 la Regione Campania accordò un finanziamento di 30.000 euro per la realizzazione del progetto. A seguito della rimodulazione del quadro economico, ad opera del responsabile del servizio ambiente, sottotenente Franco Dell’Aversana, con specifica determina i lavori sono stati affidati, attraverso il M.E.P.A. ad una società casertana di S.Marco Evangelista specializzata nel settore. “Con questo lavoro- dichiara l’assessore all’ambiente Caterina Tizzano- ripristineremo anche l’ impianto di videosorveglianza analogico esistente ma da anni non funzionante.. Verranno anche sostituite le telecamere vecchie e realizzati collegamenti radio wireles per migliorare la raccolta differenziata e controllare lo sversamento abusivo dei rifiuti” Per la realizzazione di questa importantissima opera il comune istituì nel bilancio previsionale 2017 apposito capitolo in entrata denominato “Progetto Videosorveglianza Terra dei Fuochi” per consentire alla regione Campania Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali di erogare la somma. “Metteremo nove nuove telecamere digitali – dichiara il sindaco Giuseppe Dell’Aversana- che oltre a prevenire lo sversamento rifiuti saranno a presidio delle aree sensibili per aiutare i carabinieri a evitare fatti criminosi ed a tutela dell’ordine e la sicurezza pubblica attraverso un’azione di deterrenza tipica della videosorveglianza ” Dal palazzo Ducale fanno sapere che entro il 30 novembre le telecamere verranno installate: una in via della Libertà altezza parco Rodari, quattro presso il parco pubblico Domenico Cirillo in due postazioni diverse, due telecamere brandeggiabile ed una fissa sulla circumvallazione esterna, una Corso Atellano. Dunque nonostante la grave crisi del bilancio comunale l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giuseppe Dell’Aversana continua ad operare senza fermarsi mai a tutela dei cittadini santarpinesi.

.

(Visited 719 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *