Sant’Arpino, il sindaco Giuseppe Dell’Aversana ed il parroco don Umberto D’Alia lanciano un drammatico S.O.S. per la Cappella del Purgatorio

cappella del purgatorioSant'Arpino     E' un appello accorato quello lanciato dal sindaco di Sant'Arpino, Giuseppe Dell'Aversana, e dal parroco della Chiesa di Sant'Elpidio, don Umberto D'Alia, a tutti i santarpinesi per affrontare la gravissima situazione della Cappella del Purgatorio sita all'interno del cimitero comunale. Non a caso il prossimo giovedì alle ore 19:00 all'interno della sala convegni sita al piano terra del Palazzo Ducale Sanchez de Luna si terrà un'assemblea aperta a tutta la popolazione.

"Le gravi condizioni strutturali in cui versa la Cappella del Purgatorio al Cimitero- scrivono in un manifesto il sindaco ed il parroco- ed il pio sentimento di affetto verso i defunti impongono a tutta la cittadinanza, insieme con le istituzioni civili e religiose, una mobilitazione per salvarla da un degrado ancora maggiore. Al suo interno sono conservate le spoglie mortali dei cari di moltissime famiglie santarpinesi e rappresenta un pezzo di storia nell'interno del sacro recinto. Poiché le sue condizioni statiche, in particolare quelle del tetto, sono molto preoccupanti, considerata la complessità dell'intervento, considerato il periodo invernale in cui siamo, dove si sa che pioverà anche in maniera abbondante, per evitare danni irreparabili, occorre uno sforzo collettivo per salvare la Cappella da un eventuale crollo dovuto alle infiltrazioni di acqua dal tetto. Pertanto, al fine di concordare le modalità ed i tempi per attuare una raccolta fondi finalizzata a consentire l'inizio dei lavori di consolidamento e ristrutturazione dell'edificio sacro, è convocata una PUBBLICA ASSEMBLEA presso la sala convegni del Palazzo Ducale per GIOVEDI 21 DICEMBRE - ore 19:00. Invitiamo la cittadinanza tutta a partecipare, per suggerire e sviluppare idee propositive finalizzate a trovare una soluzione operativa condivisa per avviare la risoluzione del problema. La presenza dei rappresentanti delle istituzioni civili e religiose alla riunione assembleare ha la funzione di stimolo e di coordinamento per avviare un procedimento virtuoso che possa consentire la nascita di un comitato di cittadini, deputato a raggiungere questo nobile obiettivo. Confidiamo sulla presenza e sull'operatività di tante persone di buona volontà, che hanno a cuore la salvezza ed il recupero della Cappella del Purgatorio, che fin dalla sua costruzione ha rappresentato una forma di partecipazione popolare e di sforzo collettivo animato da buoni sentimenti e dal sacro rispetto dei resti mortali nostri cari defunti ".

(Visited 366 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *