Sant’Arpino, parte “home care premium”, progetto di assistenza elaborato dall’INPS

SANT'ARPINO. Anche il comune di Sant'Arpino usufruirà dei vantaggi del progetto sociale denominato ’Home Care Premium", un progetto di assistenza elaborato dall’INPS con la finalità di supportare economicamente (e non solo) alcune categorie disagiate della popolazione. "I nostri concittadini potranno godere di due tipi di contributi - dichiara il sindaco Giuseppe Dell'Aversana- al fine di realizzare l'assistenza domiciliare per persone non autosufficenti. " I contributi si dividono in:
  • servizi economici, per coprire i costi di assunzione di una badante per l’assistenza domiciliare con un tetto massimo di 1050 € mensili
  • servizi di assistenza alla persona (servizi domiciliari professionali, trasferimento assistito, ecc.) prestati dagli ATS (Ambiti Territoriali Sociali) convenzionati con l’INPS dove risiede il richiedente.
L'Assessore delegato alla L. 328/00 Salvatore Lettera precisa che:"Il programma selezionerà i beneficiari sulla base di una graduatoria elaborata tenendo conto del grado di disabilità, dell’Isee e dell’età anagrafica del richiedente. A questo fine, si prevede il coinvolgimento degli Ambiti territoriali sociali che prendono in carico le persone non autosufficienti residenti sui territori di propria competenza." Il programma è rivolto ai dipendenti ex Inpdap, pensionati ex Inpdap e loro familiari ed affini di I grado maggiorenni o minorenni,  tra cui rientrano anche suoceri generi e nuore. "Questo progetto intende rafforzare il sistema del welfare integrando gli interventi pubblici destinate alle persone disabili - dichiara l’ Assessore alle Politiche Sociali Loredana Di Monte - e chiunque ne abbia i requisiti può farne domanda fino alla data di scadenza del progetto, 31/12/2018. Occorre il modello Isee Socio Sanitario in corso di validità, il certificato di invalidità, ed il Pin Inps dispositivo. Oltre al rimborso delle spese prevede prestazioni integrative con figure professionali (OSS, Pisicologo, educatore, ecc) che assistono l’utente al proprio domicilio gratuitamente." Qualsiasi persona interessata può richiedere informazioni presso il Comune capofila dell’ Ambito Territoriale C6 di Casaluce, oppure presso uno sportello sociale nei giorni di Martedi e Giovedi dalle ore 09.00 alle ore 13.00. In più è attivo un punto informativo presso la Cooperativa Sociale Onlus Gioia di Vivere, in via provinciale Teverola/Casaluce n, 75, il Martedi e Giovedì dalle ore 15.00 alle ore 19.00, ed il Venerdi dalle ore 09.00 alle ore 13.00. Contatti di riferimento: E-mail: ambitoc6_casemanager@libero.it Tel. 0823/1844294, 081/19912181, 345/4616810
(Visited 660 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *