Sant’Arpino, sbloccati i fondi del reddito di cittadinanza per le annualità 2004-2005-2006

palazzo-ducaleSant’Arpino. Sono stati sbloccati i fondi del reddito di cittadinanza relativi alla legge regionale 2/2004 per le annualità 2004, 2005 e 2006. La legge prevedeva, in via sperimentale, un supporto economico da destinare alle famiglie disagiate residente in Campania con un reddito annuo inferiore a 5mila euro.

“Il reddito di cittadinanza – come riporta l’articolo uno del regolamento di attuazione della legge regionale – fa riferimento alle persone nel contesto del nucleo familiare e consiste in una erogazione monetaria, riconosciuta annualmente per un massimo di 12 mesi, che non supera i 350,00 Euro mensili per nucleo familiare, ed in ulteriori e specifici interventi di accompagnamento mirati all’inserimento scolastico, formativo e lavorativo, volti al superamento delle condizioni di difficoltà degli aventi diritto e alla promozione di percorsi di inclusione sociale.

La cifra destinata a Sant’Arpino è stata di circa 361mila euro e sarà destinata alle famiglie che ne hanno fatto richiesta per gli anni 2004,2005 e 2006. Per Sant’Arpino sono 31 i nuclei familiari che risultano essere beneficiari del reddito di cittadinanza per le tre annualità. Il grande ritardo nell’arrivo dei fondi sarebbe da imputare, probabilmente, al cambio del comune capofila dell’ambito C06, che nel 2011 passò da Succivo a Casaluce.

Siamo pienamente soddisfatti dell’arrivo di questi fondi, – fanno sapere il sindaco di Sant’Arpino, Giuseppe Dell’Aversana, e l’assessore alla 328, Salvatore Lettera – frutto di un grande lavoro svolto  dalla nostra amministrazione fin dall’insediamento. Abbiamo, infatti, più volte sollecitato il comune capofila sull’erogazione dei fondi in questione,bloccati dalle lunghe procedure burocratiche dovute anche al cambio del comune capofila”.

(Visited 412 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *