Sant’Arpino: scoperto a coltivare marijuana in casa. Arrestato l’architetto Eugenio Di Santo

SONY DSC

Sant’Arpino     Arrestato nei giorni scorsi ad Airola, in provincia di Benevento, dove risiede, l’architetto santarpinese Eugenio Di Santo. A seguito di una perquisizione dei carabinieri è stato scoperto che il 52enne nascondeva nella sua abitazione otto piante di canapa indiana, di altezza variabile da 90 a 12 cm, oltre a 4 recipienti con in totale 88 grammi di marijuana. Non solo è emerso che Di Santo aveva anche una cabina munita di lampada alogena e materiale riflettente, utilizzata per la crescita delle piante e uno stendino per l’essicazione delle foglie.

Il tutto era occultato all’interno di un locale attiguo all’abitazione e di sua pertinenza, sottoposto a sequestro. Dichiarato in arresto, dopo le formalità di rito, Di Santo è stato ristretto presso il proprio domicilio, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria sannita a cui dovrà rispondere di possesso illegale di stupefacente, ex art 73 D.P.R. 309/90 e successive modifiche.

(Visited 5.202 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *