Sant’Arpino. Terzo Posto per gli alunni della Scuola Media al Premio Nazionale Federchimica Giovani

Sant'Arpino       Presitigioso riconoscimento per gli alunni delle classi 2^ B, C, I, della Scuola Media "Vincenzo Rocco" di Sant'Arpino che hanno ottenuto il terzo posto al Premio Nazionale Federchimica Giovani, la competizione riservata agli studenti delle classi secondarie di Primo Grado. La cerimonia di premiazione si è svolta a Genova ed ha visto la conegna della somma di 1.500,00 Euro che servirà ad allestire un laboratorio di chimica nell'istituto guidato dalla Dirigente Scolastica Maria Debora Belardo. Il concorso, promosso da Federchimica, la Federazione nazionale dell’industria chimica, e da alcune delle sue Associazioni di settore in collaborazione con il MIUR, DG per lo Studente, l'Integrazione e la Partecipazione, nasce per potenziare l’interazione tra scuola, territorio e industria chimica orientando in tal senso i giovanissimi verso percorsi di studio tecnico-scientifici. Il progetto, che si inserisce nelle attività di Federchimica pensate per avvicinare i giovani alla Chimica – come Scienza e come Industria - migliorarne la conoscenza e valorizzare il suo contributo al benessere dell’umanità, ha visto protagonisti gli studenti dell’istituto con un’attività multimediale riguardante la chimica di base. Gli allievi, guidati dalle porofessoresse Cantile, Della Rossa e Del Prete, hanno raccontano attraverso un Power-Point una supercalifragilistichespiralidosa lezione di chimica tenuta da Mary Poppins che, approdata in maniera del tutto originale nella scuola di Sant’Arpino, ha sperimentato un nuovo metodo di studiare accompagnata dalla sua inseparabile e bizzarra valigia. Una lezione tanto originale che ha destato la curiosità di giornalisti che l’hanno resa nota sulle pagine della rivista scientifica “Nature”. Il lavoro presentato è il frutto delle esperienze didattiche maturate in classe nel corso dell’intero anno scolastico. Le classi, singolarmente o in gruppo, hanno dedicato al progetto un’ora a settimana per quattro mesi. Nel mese di marzo ci sono stati incontri pomeridiani per favorire un maggior confronto e una collaborazione fattiva tra i partecipanti finalizzata alla messa a punto del progetto.

(Visited 173 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *