Succivo. Sequestrato lo smartphone di don Crescenzo Abbate

crescenzoabbateSuccivo.    Nuovi sviluppi sullo scandalo che ha visto coinvolto il parroco don Crescenzo Abbate della chiesa della Trasfigurazione di Succivo, che lo scorso mese ha portato agli arresti domiciliari Mario Donadio e Yevheneik Borysyuk, di 22 e 24 anni, accusati di tentata estorsione ai danni del sacerdote.

Stando a quanto scritto sull'edizione odierna de Il Mattino, i carabinieri della compagnia di Marcianise, su disposizione della procura di Napoli Nord, hanno sequestrato il cellulare del sacerdote, sospeso dal vescovo Angelo Spinillo dalle sue funzioni. Gli inquirenti vogliono infatti accertare se vi siano altre responsabilità da parte del parroco, in particolare se vi siano stati contatti con ragazzi minorenni.

Il prossimo mese dovrebbero invece arrivare al magistrato i risultati delle analisi tecniche che i consulenti della procura stanno effettuando sugli smartphone dei due giovani indagati. Dagli atti risulta come sia stato Borysyuk  a filmare il video, mentre il prete consumava un rapporto orale con Donadio.

(Visited 1.407 times, 1 visits today)
FacebookTwitterGoogle+Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *